TestDisk, il recuperatutto

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Quante volte avete imprecato per aver cancellato inavvertitamente dei file, oppure per una chiavetta o una scheda danneggiata dove c’erano dati importanti o addirittura perchè l’hard disk non si avvia più e avete perso tutto il lavoro svolto? Immagino una volta almeno sia successo a tutti, bene da oggi potrete recuperare tutti o almeno in parte i dati grazie a TestDisk. Grazie a questo software open source il recupero dei dati non è più un problema, il software ha un interfaccia molto spartana ma è adatto sia al neofita che al professionista ha potenzialità da vendere, anche superiori a molti software commerciali. Disponibile per tutti i sistemi operativi: Win, Linux, Mac, BSD, SunOS, il buon vecchio DOS e supporta quasi tutti i filesystem. TestDisk oltre a permettere il recupero dei file dai supporti danneggiati può riparare la tavola delle partizioni del disco, recuperare il settore d’avvio, riparare la tabella FAT, quindi molto utile per tentare di far ripartire dischi che non si avviano più. Per il recupero dati l’ho testato personalmente su una scheda danneggiata dai raggi-x dello scanner dell’aereoporto (a tal proposito vi consiglio sempre di togliere le schede da macchine fotografiche, cellulari e fotocamere se dovete viaggiare in quanto i raggi-x le rovinano irrimediabilmente), le foto sono state recuperate tutte e senza problemi la dove altri software più blasonati avevano fallito, ancora una volta a dimostrare come il software open source al contrario di come credono molti non è proprio da buttare. Il link al sito e questo, http://www.cgsecurity.org/wiki/TestDisk_IT scaricate la versione adatta al vostro sistema operativo e recuperate tutti i vostri dati persi.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes
Open Source, Sicurezza, Utility , ,

Informazioni su Gianni65

Salve sono Giancarlo, “Gianni65” per tutti quelli che mi conoscono sul web. La mia passione per l’informatica è iniziata agli inizi degli anni ottanta, quando ho messo per la prima volte le mani su uno ZX Spectrum e mi si è spalancato davanti un mondo fantastico, passione che mi ha accompagnato fino ai nostri giorni, non mi ritengo un esperto ma un semplice smanettone anche se i miei amici dicono il contrario e infatti sono sempre li a chiedermi consigli. Ho realizzato questo blog per condividere le mie esperienze, maturate nel corso degli anni tra errori e successi, con altri appassionati e “smanettoni” come me e per chi a digiuno di nozioni informatiche si vule fidare della mia esperienza, quindi non aspettatevi un blog puramente tecnico ma da semplice appassionato e autodidatta che comunque nel corso degli anni è sempre riuscito nel suo intento. Premetto che non sono infallibile anzi, se notate qualche imprecisione negli articoli non esitate a farmeli notare in modo da migliorare le nostre conoscenze insieme. Ho inserito anche una piccola sezione con del software gratuito (freeware e open source) diviso per categorie, anche quì un po’ scarsa ma spero di ampliarla al più presto. Non aspettatevi post a raffica ma mooolto a rilento in quanto lavoro e famiglia portano via parecchio tempo e gestire un blog non è così semplice come credevo, spero comunque che troviate interessanti gli articoli e che pazientate se le risposta ai commenti non saranno celere.

Precedente So.Di.Linux, il pinguino entra nelle scuole Successivo AirDroid, e la gestione del tuo smartphone non è più un problema